La libreria e la casa editrice

La Libreria Militare, prima libreria in Italia dedicata esclusivamente a questo tema, nasce nel 1997 a Milano con l'intento di contribuire alla divulgazione della cultura della difesa in Italia, ponendosi come tramite privilegiato tra il mercato e l'editoria specializzata, legame che per troppo tempo è stato ignorato o si è voluto trascurare.

Pur non disdegnando infatti l'editoria a grande diffusione, lo scopo primario della Libreria Militare rimane quello di fornire un servizio specializzato, attraverso il punto vendita di Milano (Via Morigi 15 - Ang. Via Vigna) ed il catalogo su internet (www.libreriamilitare.com), agli appassionati delle arti e delle scienze militari, ai cultori delle problematiche della difesa e della sicurezza, ai curiosi che si avvicinano al mondo militare con le simulazioni, le rievocazioni ed il modellismo.

Sentita la necessità di agire direttamente per colmare alcune lacune nel panorama editoriale italiano, dal 2005 si propone anche come casa editrice, con una serie di collane di memorialistica, strategia e storia.

La scelta dei titoli, la cura e la qualità dei volumi, sia in termini di contenuti sia in termini di prodotto editoriale, sono improntati a soddisfare le necessità, come anche a solleticare la curiosità, di un pubblico estremamente attento di professionisti, studiosi ed appassionati, seppur ristretto dalla specializzazione degli argomenti. Ciò non toglie, ovviamente, la possibilità che i titoli, a seconda degli argomenti, non possano interessare un pubblico più vasto, reso più attento a determinati soggetti proprio dall’offerta più ampia ed articolata.



Il logo

Per sottolineare la continuità ideale tra il lavoro della Libreria e quello della Casa Editrice, si è scelto di mantenere lo stesso logo, che in un solo segno sintetizza e racchiude l’insieme di valori su cui l’identità aziendale si fonda, quasi a suggerire il concetto della cittadella della cultura assediata dal degrado della conoscenza nella società contemporanea.

Tenace difesa dunque del valore della conoscenza, continuità con il passato e punto di riferimento e di rifugio per gli appassionati. Questa è la Libreria Militare, questo saranno le Edizioni Libreria Militare.

Per rappresentare questi valori si è scelto il disegno stilizzato di una fortezza bastionata a pianta pentagonale, opera paradigmatica esportata in Europa e nel mondo da un architetto urbinate, Francesco Paciotto, che per primo la teorizzò, con le cittadelle di Torino (1564) e di Anversa (1567), nel XVI secolo. Un segno primigenio, evolutosi poi nella perfezione assoluta dell’arte di Vauban in Alsazia e nel rigore estremo dello Scamozzi a Palmanova, che trova importanti riferimenti contemporanei nel cuore stesso della potenza militare statunitense.