Ardisco non ordisco
Scritti sull'arditismo

La riscoperta, le rivalutazione e la diffusione di scritti sull'arditismo italiano, siano essi saggi o memorie, sono gli scopi istituzionali di questa collana, che si avvale della preziosa collaborazione dell'attuale Federazione Nazionale Arditi d'Italia.

La scelta dei titoli, dettata dall'interesse della Libreria Militare all'aspetto storico-militare, privilegerà non solo, come ovvio, la qualità degli scritti, ma anche la loro rarità, la fortuna del volume e l'importanza che riveste nella bibliografia specifica legata al mito dell'Ardito della Grande Guerra.

Il nome ed il simbolo della collana derivano dalla carta intestata di Gabriele D'Annunzio creata ed impiegata dal Vate durante il periodo della Reggenza del Carnaro, resa possibile dall'apporto di numerosi arditi.

L'arguto calembour rappresenta appieno i valori di coraggio e di spavalderia dello stile di vita dell'ardito, contrapposti alla pavidità e all'indegnità di colui che trama nell'ombra.


Memento audere semper
Memorie di guerra

Il motto dannunziano, ricavato come noto dalla sigla dei MAS impiegati nella celeberrima Beffa di Buccari e in diverse fortunate e proficue azioni navali della Grande Guerra, richiama, nell'imperativo a ricordare di osare, le gesta di coloro che osarono realmente e che ora ricordano alle future generazioni le proprie imprese.

Il logo della collana vuole infatti sintetizzare, con il simbolismo del calamaio e del gladio, il doppio ruolo degli autori come soldati e come letterati. Non certo soldati qualunque, ma di grande valore sia per lo sprezzo del pericolo dimostrato nelle azioni che li videro protagonisti e sia, in molti casi, per l'importanza del proprio ruolo nelle vicende belliche; non scrittori per caso, necessità o dovere, ma per vocazione, passione e capacità, talvolta veri e propri talenti letterari. In ogni caso testimoni d'eccezione di avvenimenti assolutamente straordinari, che grazie a loro non verranno dimenticati, ma saranno compresi, conservati e perpetrati.


Si vis pacem para bellum
Strategia e storia militare

L'antico adagio ben rappresenta lo spirito di questa collana, che si arrischia a proporre, in qualche caso per la prima volta in lingua italiana, alcuni classici del pensiero militare occidentale e nuovi studi di storia militare. É un monito, soprattutto per chi necessita di queste conoscenze in ambito professionale, sia esso militare o civile, a non tralasciare, oltre alla necessaria preparazione tecnico-operativa, l'aspetto culturale; un aspetto che in ogni caso impronta e connota, nel bene e nel male, il comportamento sul campo, e spesso influenza in buona parte gli stessi risultati o il loro accorto sfruttamento. Per gli appassionati ed i cultori rappresenta invece un invito a migliorare gli strumenti di comprensione e di analisi da applicare ai propri studi.

Il logo della collana, trasposizione moderna di un conio romano, rappresenta il Giano bifronte, divinità latina il cui tempio indicava, con l'apertura o la chiusura delle porte, lo stato di guerra o di pace dello Stato romano.


Com.bat
Scienza, tecnica e psicologia del combattimento

Una collana dedicata alle tecniche di combattimento, alle discipline guerresche, alle dinamiche psico-fisiologiche del corpo umano sottoposto ai maggiori stress esistenti, il combattimento e/o la sopravvivenza, secondo un approccio pragmatico, sotto la guida dei migliori esperti.
Il professionista, militare o law enforcer, operatore della sicurezza pubblica o privata, trovera' i testi di riferimento e di aggiornamento professionale, gli appassionati ed i praticanti di sport marziali, tiro (combat, dinamico, difesa, operativo) e softair, potranno accedere a manuali propedeutici di alto livello per cominciare a praticare le varie discipline o approfondire le proprie conoscenze al riguardo.

Il logo della collana rappresenta un mirino per fucile di precisione, a richiamare l'accuratezza dei testi e la volontà di colpire il bersaglio. Il punto, centro del mirino, divide due tra i più importanti suffissi dell'informatica (.com e .bat), che compongono la parola combat, chiave interpretativa dell'intera collana.


EmmePi
Manuali Professionali



Una serie di agili manuali tascabili scritti da professionisti del settore sicurezza destinati ad un pubblico di operatori professionali, istituzionali e privati, in cui si privilegiano la sintesi, il taglio pratico e la semplicitÓ. Non mancano in ogni caso i necessari cenni teorici e i rimandi dettagliati a studi pi¨ approfonditi nei generalmente ampi apparati bibliografici.

Il logo della collana Ŕ derivato dal bracciale indossato sull'uniforme dalla Polizia Militare, di cui riprende le iniziali.



Extra Moenia
I Fuori Collana

Il titolo della collana Ŕ indicativo: quello che rimane fuori dalle Mura non Ŕ inquadrato nell'ordinamento, non rispetta le regole, non si adegua ai parametri. Ma ha la possibilitÓ di spaziare, di conoscere nuovi orizzonti, di rivolgersi all'esterno, ad un pubblico pi¨ vasto, ed ha la libertÓ di affrontare qualsiasi argomento. I volumi raccolti sotto questa dicitura hanno infatti queste caratteristiche, non essendo inquadrabili nelle collane definite precedentemente. Spesso hanno anche formato e peculiaritÓ diverse (carta patinata, impiego del colore), a sottolineare ancora una volta la loro indipendenza

Il logo della collana, il classico schema seicentesco della cittadella bastionata basato su mappe originali, rappresenta un richiamo al logo della libreria e della casa editrice.